cane 1 cane

Queste immagini hanno ormai monopolizzato il Web.

Il testo che le accompagna ci racconta di un cane randagio eroe (nome Rahim) che ha trovato un bambino, con attaccato ancora il cordone ombelicale , in un cassonetto della spazzatura.
Senza titolo-2

Ora, facendo la parte del fesso mi domando:

– Il cane è randagio ma ha un nome, il nome è stato dato prima o dopo il gesto “eroico”?!?!?!
– Ci si presenta un cane con in bocca un bambino e lo si fotografa invece di precipitarsi a prestare soccorso? Cosa improbabile anche per l’essere umano più incompetente dal punto di vista …. umano.
– Se lo ha lasciato alla prima persona che ha incontrato, doveva trattarsi di chi lo ha fotografato e non di chi ha aperto la porta.
– Se voi doveste trovarvi in una situazione come questa, telefonereste alla polizia o portereste di corsa il bambino al più vicino ospedale?!?!?!
– Dal testo , si direbbe, che la preoccupazione da parte di questa donna fosse dar da mangiare al cane, mentre ASPETTA la polizia.
– Il cane ha BUSSATO alla porta?????
– Se ha posato il corpo davanti la porta , è evidente che NON è stata la donna la prima persona a vederlo, ma chi lo ha fotografato. O dovremmo pensare che dopo aver bussato, il cane, ha ripreso in bocca il bambino.
– Si parla di neonato che piangeva, ergo è assolutamente appurato che il bimbo fosse vivo?!?!?! Le foto fanno pensare a ben altra condizione di questo bambino. E se avesse pianto,avrebbe attirato l’attenzione di molte altre persone, ben prima di arrivare alla porta della donna.

Ma , senza fare la parte del fesso, mi concedo il dubbio e faccio ricerche.
Risultato: diverse località date, situazioni, protagonisti e attribuzioni varie.

Sito in lingua greca che posizione l’episodio in Portogallo.

Sito in lingua araba che posiziona l’episodio nello Yemen.

La pagina Facebook Sweden Todey posiziona l’episodio in Oman.

Articolo che sta generando ulteriore confusione, su un caso analogo (NON in discussione qui) che casualmente NON riporta foto di cani con in bocca un bambino.

Pagina Facebook che posiziona l’episodio in Argentina.

E altri ancora. L’episodio viene raccontato da questi siti in maniera differente. Non esiste alcuna conferma o corrispondenza,tra loro o al di fuori di questi post\articoli.

Un sito in lingua araba (link al momento non raggiungibile) racconta lo stesso episodio e compare un’altra foto che però è stata presa da questa pubblicazione risalente al Novembre 2011. (Ringraziamo la nostra fan Manuela per i due link, a noi sfuggiti).

Gia’ tutte queste incongruenze rendono il racconto del tutto infondato.
E’ difficile anche solo ipotizzare da dove arrivano le foto, ma SICURAMENTE non sono associabili al racconto che le accompagna. Se dovessi ipotizzare, sono state prelevate da uno dei siti in lingua araba, per poi inventare di sana pianta tutto il racconto.
Se ci fosse reale genuinita’ , si dovrebbero trovare foto caricate da un cellulare, ne ho trovate solo in un caso (lingua araba) e la storia a queste associate è totalmente differente dalle altre. Questo non la rende credibile, esattamente come le altre.

Fatti di cronaca documentati ci portano in Brasile, dove si racconta di un feto rivenuto in un sacchetto di plastica raccolto da un cane. E NON sono presenti né le foto del cane né il cane stesso. Ripeto FETO, in quanto la gestazione non è giunta al termine.

Come è chiaro gli spunti per creare una bufala sono molti.

Purtroppo esiste un video ( LiveLeak) che mostra dei maiali che si contendono un feto umano privo di vita . NON lo linkiamo e vi consigliamo, anzi preghiamo , di non visionarlo. Il sito stesso avverte sui contenuti estremante cruenti, prima di farvi accedere al video.

Link al relativo articolo dei colleghi di Butac.

Link al relativo articolo di Snopes.

Latest posts by Highlander (see all)