uno

CHIARIAMO – IO (Sandro Martone) a differenza dei soliti buffoni web terroristi, firmo Sandro Martone ciò che scrivo. NON “redazione”.  Capisci la differenza caro Giovanni?! Non mi nascondo dietro a “redazione”, non mi nascondo dietro a un pc o a una tastiera, che non è alta abbastanza. NON mi nascondo …PUNTO. Ancor meno utilizzo\sfrutto il web per guadagnarci qualcosa, le mie strutture online NON prendono un centesimo, NON ospitano NESSUNA pubblicità. Capisci la differenza caro Giovanni??

Ok, adesso partiamo con……. Pochi giorni fa Facebook ha chiuso\sospeso la pagina VoxNews. GIUSTO, dico io. Ma dall’altra parte pensano a…di tutto tranne a che cavolo combinavano su quella pagina, al punto da spingere il Social Network a bloccarla.

La reazione “pacata” è stata quella di tirar fuori parole come “censura, pulizia etnica, gestapo”.
Andiamo con ordine: Facebook blocca la pagina, invia messaggio agli admin (come da prassi) informando di tale azione e sui motivi. Violazioni ben palesate su quella discarica di pagina.

Subito dopo aprono una nuova pagina Voxnews … 2.0 , stesso “tenore” della prima. Casualmente , dopo 48 ore Facebook elimina\blocca\sospende\eradica anche questa discarica 2.0. Dopo altre 24 ore, caro Giovanni, questa è una delle tante cose che potevi tenerti per te, sul loro sito spunta fuori un articolo in merito a questa “censura”. Articolo che vado a smontare pezzo per pezzo utilizzandone gli screen. NO non linko un tubo alla tua discarica, caro Giovanni.

Il titolo è tutto un programma.Parlare di pulizia etnica su un SOCIAL Network che VIVE sulla condivisione planetaria  è come dire che la terra è piatta.Assoluta follia. Il concetto stesso di Social è in contrasto con il concetto di pulizia etnica, la società Facebook ha tutto l’interesse a far sì che tutte le etnie siano presenti e attive sul proprio Social, e parlo di interessi di immagine e economiche che contemplano cifre astronomiche.

Poi DOVE sarebbe scappato? A me, e solo a qualche MILIONE di altri utenti, sembra che Facebook sia ancora lì on line e bello attivo. E con lui anche tutte le persone che vi lavorano, non mi risulta che Mark Zuckerberg si sia reso irreperibile dopo la chiusura della discarica VoxNews.

Per la cronaca scrivere :”zing@ri” non rappresenta un problema né per il Social Network né per il resto del mondo,il problema è quello che scrivevate PRIMA e DOPO la parola zing@ari.

Si sappia che a me, Sandro Martone (questo nome e cognome saranno ricorrenti in queste righe, io NON mi nascondo) gli zingari, non mi fanno né felice né danno. NON sono a favore dell’immigrazione, ma nemmeno contrario da volerli tutti morti come si LEGGEVA su alcune discariche\pagine Facebook.

due

Se pensi di risolvere il problema della tua discarica (Giovanni) andando a controllare i post dell’ultima settimana , quando sono anni che scrivi di vaccate indecenti…la situazione è più imbarazzante di quanto si possa immaginare. La favoletta del prestanome della Cia è davvero simpatica, presumo che per te Mark Zuckerberg abbia uno stipendio da agente segreto invece dei milioni che Facebook gli ha fruttato. Effettivamente potrebbe essere uno 007 sotto mentite spoglie :-).

E qui viene SI il problema: a leggere te sembra che Facebook sia un’entità cibernetica autogestita partorita dalla mente di uno scrittore ai livelli del grande Isaac Asimov.

Ora, ti sembrerà strana la cosa, ma Facebook NON è gestita da algoritmi e software. Questi sono impiegati in ALCUNI livelli di gestione del Social Network. Poi la “palla” passa nelle mani di esseri umani, non cyborg  (il link alla parola Cyborg è per aiutare Giovanni, non per voi cari utenti sani .-)). E parli di utenti bruttarelli dal cervello poco sviluppato! Ok, effettivamente non sono un adone, ma in quanto a cervello fai silenzio, perché io a differenza di te, quando anni fa mi son trovato con la pagina sospesa ad opera di un citrullo della tua portata , ho interagito con forme di vita UMANE per riaverla online. Interazione anche telefonica. E pagina di nuovo online. Ergo vedi che sei tu che non capisci un caxxo del Social Network che pretendi di sfruttare per le tue porcate.

Ergo tutto il tuo delirio sulla libertà di espressione si basa solo ed esclusivamente sulla TUA ignoranza. 

Ora, dai Giovanni, fattene una ragione, non sai andare in bicicletta nonostante la tua età? Pace, vai  a piedi, usa il monopattino, ma smettila di rompere le gonadi, se non sai stare in bici dando la colpa agli altri che ti fanno buche davanti al tuo tragitto, quando sei tu che ci sei montato sopra SENZA sellino. Ok adesso te le spiego: te la sei infilata nel …. da solo.

tre

Aspetta , fammici pensare… chi dovrebbe controllare migliaia di commenti al giorno… mmmmh …. TU!! Esatto, proprio TU, admin di quella EX discarica. TU sbatti on line vaccate siderali inneggiando odio e violenza , ergo sempre TU devi verificare, controllare e intervenire. Ma questo comporta l’utilizzo di un cervello, prima di quello di un pc. Io tutti i giorni controllo le pagine che amministro, TUTTI i giorni, più volte al giorno.E dato che NON mi interessano i numeri, quando trovo commenti razziali, inneggianti odio\violenza, attacchi a una religione, offensivi…LI ELIMINO e banno l’autore del commento.

QUESTO significa essere admin,essere responsabili.

Ho paura e chiedere a chi cavolo hai chiesto un contatto diretto. Perchè io, a suo tempo, ho chiesto e ottenuto di relazionarmi con un essere umano. Non è che hai chiesto un contatto con il servizio municipale di ritiro immondizia differenziata?!?!?! Mah.

EEEEEEEEE NO. Nei giorni scorsi sono state rimosse pagine immondizia, non pagine pro o contro l’immigrazione. NON farne una questione politica o etnica. Sono state rimosse pagine con contenuti offensivi e inneggianti l’odio in tutte le sue forme. È inutile che ci provi con questa solfa, esistono database online che tirano giù questa tua teoria a 360°.

E adesso mi diverto. A sentire te e le tue VACCATE, saresti vittima di una segnalazione coordinata per far intervenire il software di analisi segnalazioni (vedi che così suona meglio del tuo delirio).E tiri in ballo la mia pagina. Ma, scusa, sbaglio o hai linkato il post con il quale informavo i miei fan che la tua discarica era stata messa alla porta??? Perchè io lì vedo questo. NON leggo: “ok ragazzi, adesso tutti su con il dito indice, pronti a fare click su SEGNALA”. E le mie strutture online sono pubbliche, raggiungibili anche da chi NON è iscritto a Facebook. La cronologia dei post\articoli è palese e palesata, ergo non tirarmi fuori la storia del post eliminato. Perchè comunque una cosa del genere richiede un post “coordinato” visibile per ore in rete. Vedi se ne trovi in riferimento alle mie strutture o alla mia persona. Vedi se trovi gruppi o utenti legati a gruppi, anche segreti, dove io chiedo la segnalazione di altre pagine. Io ho dato notizia della chiusura della tua discarica in quanto molti fan (io ne ho di SANI .-)), ci chiedevano informazioni in merito alla…discarica. La seconda pagina è stata rimossa per via delle segnalazioni da parte di utenti SANI, io\noi MAI chiesto\detto una sola parola in merito.Ergo, vedi che se ti sbattono fuori da Facebook in manco 48 ore, è perchè TU sei una discarica.

NON appartengo a nessun centro sociale, NON mi frega nulla, da sempre, della politica. Fai riferimento a Butac (che ti ha mazzolato a dovere mesi fa), a David Puente, in merito al quale ti chiedo:dove parli di un passato sui marciapiedi di Caracas, stai parlando di tua madre? Sorella? mmmh di un tuo trascorso dalla sessualità ambigua? (vedi che io non lo faccio, ma se mi ci metto a insultare, ti faccio nascondere a te e alle tue fesserie e vedi che ho MOLTO piu’ stile di te nel farlo).

In merito a ME (Sandro Martone, NON la redazione) in verità ho solo 44 anni, non 50. E se tu hai pubblicato il mio profilo è solo perché IO ti ho permesso di farlo. Dato che IO (Sandro Martone) non mi nascondo, non ho bisogno di nascondermi, non voglio nascondermi. E poi, da chi dovrei nascondermi??? Da gestori frustrati di discariche abusive?!?!

E si, hai altre pagine per diffondere il verbo…No, dai qui è meglio che salto a piè pari il tutto che mi devono ricoverare per via delle risate.Effettivamente hai altre pagine, tipo: Tutti i crimini degli… a noooo, scusa, ti hanno eliminato anche quella di fogna, scusami. Devo proprio fare qualcosa per la mia memoria :-).

Io non mi fermo, io non mi fermerò mai, io non mi nascondo. Fino a quando ci saranno asini della tua portata a scaricare fango in rete, sfruttando qualunque cosa, io sarò lì a FERMARTI!!!

Firmato: Sandro Martone.