debrep

repbed

Per tutti noi vuol dire moltissimo.

Noi che ci siamo battuti da sempre perché quello che viene scritto e divulgato sia, se non proprio vero (perché la verità di Pirandello ci interessa quanto i segreti di Pulcinella), almeno VERIFICATO.

Noi che ci si ferma la digestione quando vediamo la foto di un minore sbattuta in bacheca per un click.

Noi che non dormiamo la notte se non abbiamo ribaltato la rete per capire se chi ha detto cosa “davero davero”.

E’ probabile che dietro al nostro modo di “smontare con lavoro certosino”, come dice Repubblica, ci sia un background emotivo da crocerossini ed è altrettanto probabile che  le notizia false viaggino ad una velocità maggiore delle analisi che le smentiscono.

Però siamo orgogliosi che parlino di noi, che ne parlino bene e che siamo in buona compagnia.
Continueremo a svolgere il nostro servizio, perché è quello che sappiamo fare meglio e perdonate se ci sono occasioni in cui ci permettiamo di tirarcela un pochino.

I ringraziamenti, invece, vanno a VOI con tutto il cuore.

Link articolo di Repubblica.it