organfarm-cv-768x401

“In Malaysia and Thailand border, more than 700 children’s bodies were found have been emptied of their organs. If you go abroad or in Singapore, please note that children and close them. Please send a friend let them live.”

Così posta Goh Soo Heong da Singapore e la notizia con foto diventa virale.
Ma è vero? No.
Si tratta di sfruttamento di un’immagine che ritrae giovanissime vittime della guerra civile in Siria: è possibile rintracciare l’origine di queste fotografie tramite numerosi articoli sui principali quotidiani inglesi e americani.
I bambini sono deceduti durante un attacco chimico con il gas. Qui , su Wikipedia, si può trovare la raccapricciante cronaca di quanto accaduto, corredata da immagini ove si può osservare il numero apposto sulla fronte dei corpicini, nell’impossibilità di dar loro un nome, esattamente identico a quello delle immagini del post diffuso.

Riteniamo doveroso porre l’accento su alcuni punti riguardo alla possibilità che si verifichi un evento simile, dal momento che molti sono allarmati da questa evenienza e notizie simili sono circolate in passato.

1- Qualsiasi organo, dopo le analisi sulla compatibilità, deve essere prelevato a cuore battente, tenuto vivo in ospedale, e questo esclude l’ipotesi delle uccisioni dei clandestini e di individui in massa per il traffico d’organi. Soprattutto è impossibile espiantare organi da decine di individui, trasportarli e consegnarli senza “dare nell’occhio” (e questo è chiaramente un eufemismo).

2- Ove è possibile la compravendita di organi (non in Italia ma in molti altri paesi), i guadagni sono talmente alti sia per chi effettua le operazioni che per chi fornisce, che è altamente improbabile che il rischio delle conseguenze penali non vale affatto la candela.

3- Un lungo documento, presentato dall’United States Information Agency alle Nazioni Unite e riguardante il traffico di organi è disponibile sul Web, insieme ad altro materiale di grande interesse. Per ottenerli, è necessario usare il motore di ricerca all’indirizzo http://pdq.state.gov/pdqhome.html e introdurre, come testo da cercare, il tracking number indicato:
The Child Organ Trafficking Rumor: A Modern “Urban Legend” (1994), 374597;
The “Baby Parts” Myth: The Anatomy of a Rumor (1994), 434442;
“Baby Parts” Disinformation Spreads Worldwide (1991), 183528;
False Rumors of Theft of Babies for Organ Use Continue (1994), 338467;
USIA Report to U.N. Rebuts Organ Trafficking Rumors (1995), 378121;

Articoli correlati:

https://bufaleedintorni.wordpress.com/2013/11/29/bufala-bambini-senza-organi-in-honduras/

https://bufaleedintorni.wordpress.com/2013/12/01/bufala-attenzione-ai-negozi-cinesi-traffico-di-organi/

FONTI:

http://www.rojakpot.com/100s-children-found-organs-harvested/

http://www.snopes.com/syrian-children-killed-paris-attacks/

https://www.cicap.org/n/articolo.php?id=100298