Le scie che??

Non se ne puo’ piu’..scie chimiche, complotti, signoraggio ecc.ecc. In rete spopolano videopost, articoli e quant’altro che non fanno che ripetere sempre le stesse medesime cose, giusto per fare odiens, come in televisione.

Il mio punto di vista

Non voglio e non posso entrare in merito e nei dettagli delle questioni sopracitate ma vorrei esporre il mio punto di vista: per me sono tutte balle. Andiamo con ordine.

Su Facebook spopolano pagine e gruppi dove si discute di presunti complotti riguardo appunto a questioni come le scie chimiche. Su Youtube si moltiplicano i video sul tema, postati da gente che ha la presunzione di avere la verità tra le mani e soprattutto di essere piu’ svegli degli altri.

Questi individui oltretutto, si limitano a ripostare, ripubblicare o rileggere a video, articoli reperiti in rete, senza fare un minimo di ricerca sull’ argomento (a mio modo di vedere)  ma soprattutto escludendo quella che personalmente pongo alla base di una buona cultura e di un ragionamento razionale : la logica.

Prendiamo l’ esempio delle scie chimiche e dei presunti complotti; le scie chimiche esistono e sono una realtà ma non nel senso descritto; non dobbiamo dimenticare che è stato l’ uomo a inventare gli aerei che nel tempo si sono evoluti, la popolazione è aumentata,  è aumentato il bisogno di spostamenti, ci sono state e ci sono le guerre ecc. ecc.

Tutti questi oggetti sulle nostre teste, inquinano, come le auto, destabilizzano l’ ecosistema e tutto il resto. Ma non vedo nessun complotto se non quello che c’è nella testa di alcune persone. Cio’ che viviamo oggi è il risultato di anni di evoluzione, progresso, e naturalmente anche di cattive e stupide gestioni, decisioni politiche ed economiche discutibili, della stupidità dell’ uomo..ma questa è un altra storia.

Da sempre l’ uomo ha avuto l’ abilità di cercare un perchè a determinati eventi o cercare la causa e il colpevole ad un problema; la differenza sostanziale è che nel bene, l’uomo tende a padroneggiarsi e a essere orgoglioso delle sue opere, mentre nel male tende sempre e comunque a evitare di analizzare razionalmente la situazione, cercando, anche inconsciamente, di dare la colpa a qualcun’ altro, inventandosi complotti, misteri e tutto il resto.

Ammiro le persone che si danno un perchè, che si pongono domande, che si informano, che studiano e allo stesso modo non sopporto quelli che pensano di dimostrare questo o quello semplicemente facendo un copia e incolla, giusto per fare qualche migliaio di visitatori o visualizzazioni su Youtube.

Ah, quasi dimenticavo…poi ci sono gli sciacalli che sfruttano eventi come il terremoto in Giappone, ipotizzando complotti, attacchi elettromagnetici e via dicendo. Questi signori non fanno altro che replicare il modello televisivo, che sfrutta il momento per fare audience, sfruttando spesso l’ ignoranza delle persone su determinati argomenti. Il terremoto in Giappone provocato artificialmente? Ma non diciamo puttanate!!

Che poi ci sia del marcio nella società di oggi , questo è un dato di fatto e non si discute. Ma la cosa che mi fa incazzare è leggere, leggere, sentire, sentire ma mai nessuno che alzi un dito per agire; gira e rigira , si parla sempre delle stesse cose, tutti paladini della giustizia e della verità..e poi? Nessuno che fa nulla per cambiare le cose. Per esempio, io sono d’accordo su alcuni punti come:

  1. La Tv è  spazzatura
  2. Le Lobby petrolifere ci stanno danneggiando
  3. Siamo indebitati
  4. ….

Allora invece che imprecare e prendersela con complotti, disinformazione o piangere perchè il portafoglio è vuoto:

  1. Spegnete la televisione e non guardatela piu’.
  2. Compratevi una bicicletta che così nemmeno inquinate.
  3. Invece di comprarvi lo smartphone di ultimo grido investite i vostri soldi in qualcosa di piu’ produttivo.

E invece di rompere le balle con queste stronzate complottiste, pensate a come fare per dare un futuro migliore ai vostri figli, facendo anche informazione vera e non terrorismo psicologico.

Chiudo qui. (Per ora)

Seguimi qui.